Loading...
Teleriscaldamento2018-11-03T11:40:57+00:00

Tecnologia

Superficie centrale: Ca. 7.500 m² con deposito cippato e uffici
Messa in funzione centrale: 3. Novembre 2004
Messa in funzione 2. caldaia: Dicembre 2007
Messa in funzione ulteriore caldaia di riserva: Dicembre 2010
Immobili riscaldati: 976
Contratti di fornitura sottoscritti: 1008

(Aggiornato al 30.06.2018)

Inizio lavori: Marzo 2004
Ampliamento centrale 2007: Montaggio 2. caldaia a biomassa e modulo ORC per produzione di corrente elettrica.
Messa in funzione impianto ORC: Gennaio 2008
Tracciato rete distributiva:·55 km
Somma richiesta energetica immobili allacciati: 44.764 kW

Il tema energia sta ricevendo sempre piú attenzione nella nostra vita. Senza energia si ferma qualsiasi impresa e qualsiasi macchina. Il continuo accrescere della popolazione mondiale e di conseguenza l´aumento della richiesta di energia riduce le risorse del nostro pianeta e appesantisce la situazione ambientale. Per questo è richiesto un pronto intervento che fermi il trend dei passati decenni sviluppando alternative. Una centrale di teleriscaldamento che produce energia per uso domestico, per le imprese pubbliche e private è sicuramente un´ottima possibilitá.

Clicca qui per informazioni sulla stazione di consegna calore e la rispettiva centralina elettronica

Ambiente

La biomassa funge da accumulatore di energia solare, è una fonte rinnovabile, attraverso il processo di fotosintesi è neutrale rispetto alle emissioni di CO2 e apporta un grandissimo contributo alla riduzione dei fumi inquinanti.

  1.  Immagazzinamento di energia
  2. H2O + minerali
  3. Preparazione
  4. Produzione di calore per teleriscaldamento
  5. Conversione di energia
  6. Piogga, H2O
  7. Rete di distribuzione
  8. Ceneri
  1. Il sole eroga energia in forma di luce
  2. Con l´aiuto dell´energia solare, l´acqua e l´anidride carbonica vengono trasformate con la fotosintesi in molecole di zucchero cedendo assigeno.
  3. Di seguito le molecole di zucchero si trasformano, in base al tipo di pianta, in amido, cellulosa, lignite, Oli o in albume.
  4. Attraverso le radici e le foglie le piante assimilano sostanze minerali e acqua.
  5. Le sostanze minerali e le sostanze organiche si depositano nel terreno.
  6.  Prodotti di origine organica e animale marciscono e si gassificano.
  7. Con questi processi chimici si liberano nuovamente anidride carbonica ed energia solare. L´ossigeno viene consumato e il vapore acqueo liberato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Informativa sull’uso di cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679

Thermo Wipptal S.p.a Sud Europa S.r.l. dedica la massima attenzione alla tutela della privacy dei visitatori.
Troverete qui sotto le informazioni utili a comprendere la politica adottata dalla ditta Thermo Wipptal S.p.a Sud Europa S.r.l. in materia di cookies. Tenete tuttavia presente che il sito web potrebbe contenere collegamenti ad altri siti web, che adottano una politica diversa sia in materia di cookie che, più genericamente, in materia di privacy. Per conoscere la politica di questi siti dovrete consultare la “privacy policy” o la “cookie policy” di ciascun di essi.

Che cosa sono i Cookie

I cookie sono piccole stringhe di testo che i siti visitati inviano al terminale dell’utente (sia esso un computer, un tablet, uno smartphone o un notebook), dove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
I cookies si distinguono, tra l’altro, in


Caratteristiche dei cookie utilizzati dal Thermo Wipptal S.p.a Sud Europa S.r.l. e loro finalità

Thermo Wipptal S.p.a Sud Europa S.r.l. utilizza esclusivamente cookies tecnici. Le informazioni raccolte e salvate nei cookie resteranno anonime e non consentiranno quindi la Vostra identificazione.

Cookie di terzi

Thermo Wipptal S.p.a Sud Europa S.r.l. non effettua alcun controllo o accesso su cookie o altre tecnologie di tracciamento degli utenti che potrebbero essere utilizzati da terze parti tramite il Sito.
Il Sito può permettere di visualizzare contenuti ospitati sulla piattaforma Youtube gestita da Google. Per maggiori informazioni in merito ai cookie installati da Google si consulti il sito: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/ (in particolare: https://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/).

Come rifiutare i cookie

L’utente può in qualsiasi momento rifiutare o consentire nuovamente l’installazione dei cookie sul proprio terminale modificando l’apposita opzione del browser utilizzato. E’ quindi possibile impedire – ad esempio- che terze parti possano installare cookie o eliminare i cookie installati in passato.
I comandi per la gestione dei cookie si trovano normalmente all’interno delle pagine di configurazione dei browser. Ecco i link alle pagine cookie dei browser più comuni:
Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it&p=cpn_cookies
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie?redirectlocale=en-US&redirectslug=Enabling+and+disabling+cookies
Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH19214?locale=it_IT&viewlocale=it_IT
Microsoft Windows Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies

CHIUDI